Contraccezione d’emergenza: posso essere incinta dopo la pillola dei 5 giorni dopo?

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 02/11/2023 Aggiornato il 02/11/2023

La pillola del "dopo" ha alte probabilità di funzionare, tuttavia due-tre settimane dopo il rapporto, per propria massima tranquillità, si può fare il test di gravidanza.

Una domanda di: Aurora
Salve dottore, ho partorito il 24 agosto, il 6 ottobre è cominciato il capo parto per poi terminare il 14 ottobre, il 20 ottobre ho avuto un primo rapporto da quando ho partorito ma il preservativo si è rotto. Dopo circa un’ora ho assunto Ellaone. Ma quella sera era anche la prima sera che stavo assumendo la prima pillola Cerazette, ora la mia domanda è devo preoccuparmi per una gravidanza indesiderata ? Dopo un capo parto quanto si è fertile? C’è un alto rischio di gravidanza data la mia situazione da poco partorito? Ho cercato di fare tutto nel minor tempo possibile! A distanza di 8/9 ora ho avuto qualche effetto della pillola nausea mal di testa ma so che sono normali. Sono molto preoccupata perché avendo partorito da poco un’altra gravidanza non è il massimo! Sono molto in ansia,anche se sto continuando ad assumere Cerazette mi è stato detto di non sospendere e continuare a prenderla. Attendo vostre risposte in merito, e anche un po’ di rassicurazione! Grazie mille.
Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Aurora Prosegua tranquillamente Cerazette. Con assunzione di ellaOne le possibilità che abbia concepito sono praticamente nulle. Quindi sarei tranquillo. Un test di gravidanza 15-20 giorni dopo il rapporto in cui si è rotto il preservativo le regala una completa tranquillità che, secondo me, dovrebbe essere già al 99,9%. Come avrà letto nel fogliett illustrativo di ellaOne “l’uso di questo medicinale può ridurre temporaneamente l’efficacia dei contraccettivi ormonali regolari, come pillole e cerotti. Se sta prendendo un anticoncezionale ormonale continui a usarlo regolarmente dopo aver assunto questo medicinale, ma usi il profilattico ogni volta che ha un rapporto sessuale, fino alle mestruazioni successive”. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti