Contrazioni (e altri sintomi) in 28ma settimana

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/03/2018 Aggiornato il 21/03/2018

A fronte di contrazioni, perdite vaginali insolite e sensazione di forte pressione nella zona del basso ventre è sempre opportuno recarsi in Pronto Soccorso per un controllo.

Una domanda di: Zurefeta
Sono alla 28 settimana di gravidanza e da qualche giorno ho un po’ di contrazioni e sento che il bimbo spinge forte. Inoltre devo andare a fare pipì ogni 5 minuti circa. Ho perdite bianche a volte volte liquido a volte no… Non saprei di cosa si tratta, mi devo preoccupare?

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, con i sintomi che mi ha descritto io le consiglierei di effettuare una visita ostetrica in Pronto Soccorso per verificare la presenza di contrazioni uterine e la natura delle perdite liquide in atto. Il fatto che lei abbia lo stimolo ad urinare così accentuato ci potrebbe far sospettare anche la presenza di un’infezione (che a sua volta può scatenare delle contrazioni uterine di riflesso).
Anche per questo, in Pronto Soccorso normalmente si raccolgono le urine e si esegue sul campione un esame estemporaneo per valutare la presenza di indici infiammatori.
Nel caso in cui la visita confermasse le contrazioni uterine e le modificazioni della lunghezza del collo dell’utero (raccorciamento della cervice uterina), saremmo di fronte ad una minaccia di parto prematuro, che richiederebbe il ricovero ospedaliero in osservazione, l’esecuzione di tamponi vaginali e urinocoltura, eventualmente una terapia antibiotica (in presenza di infezione), tocolitica (ossia di inibizione dell’attività contrattile uterina) e, nei casi più seri, induzione della maturazione polmonare fetale mediante iniezione di cortisonici.
Se, come le auguro, non dovesse avere nessuna alterazione del collo dell’utero, vale comunque la pena che lei stia maggiormente a riposo nelle settimane a venire: in gravidanza è facile (soprattutto nel secondo trimestre) esagerare con i mestieri e gli sforzi in generale perché ci si sente piene di energie come leonesse…
Spero di esserle stata di aiuto, a disposizione se desidera, cordialmente. Mi tenga informata.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti