Controllo rimandato a “più avanti”: è corretto?

Dottoressa Arianna Prada A cura di Dottoressa Arianna Prada Pubblicato il 06/01/2022 Aggiornato il 06/01/2022

Per capire se una gravidanza evolverà come sperato è necessario attendere il passare dei giorni. E' quindi giusto non fissare controlli ecografici precoci e ravvicinati.

Una domanda di: Roberta
Salve dottoressa…io sono alla sesta settimana di gravidanza…Sono andata da due
ginecologi differenti di cui uno al pronto soccorso per macchie chiare ma
poi diventate marroni, ma non si è accorto che la gravidanza è gemellare.
Poi sono andata da un ginecologo privato e mi ha detto che una camera gestazionale era troppo
piccola rispetto all’altra e che avrei potuto perdere un bambino o anche tutti e due. Preciso che le macchie le ho ancora e
scure e che in entrambi batte il cuoricin. Il ginecologo mi ha dato
solo degli ovuli e mi ha rimandato la visita…è normale? Sono
l’unica della famiglia che ha avuto gemelli ed è la mia seconda gravidanza. Grazie
in anticipo.
Arianna Prada
Arianna Prada

Cara signoro capisco le sue preoccupazioni!
Capita spesso nelle prime settimane di gravidanza di non sapere se la gestazione sarà evolutiva soprattutto se si esegue la prima ecografia troppo presto.
Una gravidanza gemellare non differisce dalle altre in questo.
Può altresì accadere che si veda dopo una seconda camera.
Deve avere pazienza ancora un paio di settimane per avere più chiara la situazione. Al prossimo controllo ogni dubbio verrà sciolto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti