Cortisone in gravidanza: si può assumere?

A cura di Dottor Enrico Iemoli Pubblicato il 11/05/2023 Aggiornato il 11/05/2023

Durante la gravidanza, esiste un dosaggio entro cui il cortisone può essere considerato sicuro. In ogni caso, se c'è indicazione, non assumerlo sarebbe ben più pericoloso per la mamma e per il bambino che non impiegarlo.

Una domanda di: Alena
Buon pomeriggio,
vorrei sapere gentilmente se in gravidanza è sicura l’assunzione di cortisone (deltacortene) ed eventualmente fino a quale dosaggio. Lo assumo
per ANA e LAC positivi. Grazie mille.

Enrico Iemoli
Enrico Iemoli

Gentile signora,
l’uso del prednisone in gravidanza è generalmente considerato “sicuro” al di sotto dei 20 mg al giorno, anche se dosaggi più alti potrebbero essere presi in considerazione in caso di malattia più severa.
L’infiammazione della malattia autoimmune non controllata è potenzialmente più dannosa per la mamma e per il feto rispetto all’uso dello steroide.
Immagino che gli specialisti che seguono la sua malattia e la gravidanza conoscano quali siano gli esami a cui si deve sottoporre periodicamente anche per il controllo degli effetti collaterali del farmaco.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti