Crescerà ancora mia figlia?

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 21/02/2022 Aggiornato il 08/03/2022

Nelle bambine, la crescita in altezza comincia a rallentare (ma non a fermarsi!) dalla comparsa del bottone mammario.

Una domanda di: Vane
Mia figlia ha 11 anni e 7 mesi è alta 140 cm è pesa 40 kg, la sua crescita è sempre stata tra il 30 ed il 50 percentile. Il mese scorso ha avuto una perdita ematica piuttosto scarsa, ha solo macchiato gli slip, le ho fatto fare rx mano ed è risultata età ossea circa 14 in presenza di saldatura dei nuclei di accrescimento delle falangi. Si può ancora intervenire? Sono disperata!
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora, le informazioni che dà sono davvero troppo scarse per poterle dare una risposta esauriente. Non riferisce, per esempio, se e quando sono comparsi i primi segnali di pubertà: il bottone mammario (primo abbozzo di seno) e la peluria pubica. Comunque sia, indicativamente la crescita in statura dal momento in cui si rende visibile il bottone mammario può essere ancora tra i 20 e i 25 centimetri. Di conseguenza per fare una previsione approssimativa sulla futura crescita in statura di sua figlia bisognerebbe sapere quanto era alta quando si è evidenziato il bottone mammario. Supponiamo che la sua statura fosse di 135 centimetri, entro i 16 anni potrebbe raggiungere i 160 centimetri. Tenga comunque presente che la genetica gioca un ruolo importante: se mamma e papà sono di statura modesta non ci si può aspettare che i figli siano molto più alti di loro. Posto tutto questo, definirsi “disperata” per la statura della sua ragazzina, mi sembra eccessivo e la invito a non lasciar intuire a sua figlia questo suo sentimento per evitare di condizionarla al punto da non farle accettare il proprio aspetto fisico. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti