Crescita lenta delle beta: proseguirà la gravidanza?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 07/06/2024 Aggiornato il 07/06/2024

Una volta visualizzato l'embrione con attività cardiaca è del tutto inutile continuare a effettuare il dosaggio nel sangue delle beta-hCG in quanto l'andamento non svela nulla sul destino della gravidanza.

Una domanda di: Federica
Dopo aver fatto il test di gravidanza risultato positivo ho effettuato l’esame delle Beta. Il giorno 24/05 il valore era pari a 5187.20 mUI/mL. Sono andata poi a fare un’ecografia dalla mia ginecologa che ha osservato la camera gestazionale in utero di circa 10,6 mm e il polo embrionario di 1,3 mm corrispondente quindi alla 5 settimana di gravidanza. Ho rifatto il test delle beta il 27/05 ed il valore era pari a 7834.32 mUI/mL, mentre il 31/05 era pari a 11898.89 mUI/mL. Ho sentito la dottoressa, la quale mi ha confermato l’appuntamento fra una decina di giorni, tranquillizzandomi dicendo che non avendo avuto nessuna perdita rossa non mi dovrei preoccupare. Voi cosa pensate? Devo rassegnarmi all’idea che la gravidanza finirà presto data la crescita lenta delle Beta? Grazie mille per la risposta!
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile Federica,
il dosaggio delle beta non serve più, una volta individuati con l’ecografia l’embrione in utero e il battito del cuoricino. Non è chiara la ragione per
la quale lei stia ancora effettuando dosaggi quando non c’è alcuna indicazione a farli: guardi che il sangue ora le serve, meglio non fare prelievi non necessari. In tutta sincerità non capisco neanche la sua domanda “devo rassegnarmi all’idea che la gravidanza finirà presto data la crescita lenta delle beta” visto che l’andamento delle beta in quest’epoca non ci svela nulla rispetto all’evoluzione della gravidanza e, come se non bastasse, la sua ginecologa le ha detto che va tutto bene. Mi sento di dirle che
l’unica cosa che può danneggiare questa gravidanza è il suo stato d’animo negativo unito a preoccupazioni inesistenti. Mi chiedo come affronterà le
prossime 35 settimane se già ora, quando non c’è nulla da temere ha tutta questa ansia. Il mio consiglio è di cercare di distrarsi, di confrontarsi
con altre mamme in attesa (ma non nei forum del Web! intendo dal vivo) e in generale di affrontare questa esperienza con fiducia e spensieratezza. Diventare mamma è un evento gioioso la gravidanza è un periodo della vita straordinario, è un vero peccato renderlo buio a causa di pensieri cupi che non vi è alcuna ragione di nutrire. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti