Crociera sul Nilo a gravidanza iniziata: si può?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 29/06/2019 Aggiornato il 29/06/2019

Si può tranquillamente viaggiare all'inizio della gravidanza, a patto di seguire le regole del caso: no alcol, no fumo, no carni o pesce o molluschi poco cotti o, peggio, crudi.

Una domanda di: Chiara
Sono una ragazza di 30 anni e da qualche mese io e mio marito stiamo cercando un figlio. Per farci una sorpresa mio padre ci ha regalato una vacanza, una crociera sul Nilo con partenza 11/7, il problema é che capita proprio a ridosso del ciclo mestruale previsto proprio per il 10/11, o di una possibile gravidanza, se il tentativo fosse andato a buon fine. Quello che vorrei sapere é se posso comunque andare essendo nel caso la prima settimana, o se sarebbe meglio rinunciare.
Grazie per l’attenzione.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, direi che a una crociera sul Nilo all’inizio di un’eventuale gravidanza non può proprio rinunciare!
Se la ricerca andrà a buon fine e dovesse rinunciare, infatti, toccherebbe rinviare di molti mesi il viaggio…tenendo presente che poi sareste almeno in 3 partecipanti (meglio viaggiare con i figli anche se piccoli a mio avviso: i bimbi si sanno adattare anche meglio di noi adulti).
L’unica accortezza da avere è nel tentare di osservare le stesse raccomandazioni previste per l’inizio della gravidanza ossia evitare il fumo, gli alcoolici, il consumo di carne/pesci/molluschi crudi o poco cotti…
Le ricordo anche di assumere acido folico 1 compressa da 400 microgrammi al giorno per tutta la ricerca del concepimento e almeno tutto il primo trimestre di gravidanza.
Buona meritata vacanza e le auguro di poter festeggiare sul Nilo la lieta scoperta della gravidanza! Mi faccia sapere. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti