Curiosità sui denti del giudizio

Specialista Giulia Bernkopf A cura di Specialista Giulia Bernkopf Pubblicato il 27/02/2018 Aggiornato il 31/07/2018

I denti del giudizio non sempre devono essere estratti. Tutto dipende da come sono orientati, se sono cariai o no, se creano problemi alla masticazione o no.

Una domanda di: Giorgia
Gentile dottoressa,
ho sempre avuto una curiosità: qual è la funzione dei denti del giudizio visto che appena spuntano quasi sempre consigliano di toglierli? Ho 29 anni e mi è spuntato il primo subito dopo il parto. Era in alto e non mi faceva male ma il dentista mi ha detto che era meglio estrarlo e così è stato… Le chiedo anche: mi spunteranno anche gli altri 3 (sono tre, vero?) oppure può anche esaurirsi qui? Ci sono persone a cui non spuntano?
Grazie infinite
Dottoressa Giulia Bernkopf
Dottoressa Giulia Bernkopf

Non tutti i denti del giudizio sono da togliere. Ce ne sono di ben orientati, che erompono bene e non determinano disfunzioni masticatorie.
Quelli che invece sono mal orientati, danneggiano i denti vicini o i supporti osteo/gengivali o sono cariati vanno estratti.
Se il suo dentista ha ritenuto opportuna l’estrazione immagino che il dente in questione non fosse più un dente fisiologico (cioè sano) ma patologico.
Per gli altri tre non è possibile dirlo, potrebbero essere agenesici, quindi non esserci proprio, o non erompere e rimanere inclusi o, ancora, erompere spontaneamente. Solo un controllo radiografico associato a un controllo clinico può dare risposte a queste domande. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti