Dentizione: come dargli sollievo?

Dottor Leo Venturelli
A cura di Dottor Leo Venturelli
Pubblicato il 16/09/2019 Aggiornato il 16/09/2019

Cubetti di ghiaccio e giochini da tenere in freezer possono attenuare l'indolenzimento della genegive dovuto ai primi dentini.

Una domanda di: Irene
Buongiorno, volevo un buon prodotto per il mio piccolo di 4 mesi, che a già dei disturbi alle gengive. Cosa potrei usare? Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
un prodotto naturale ed efficace è il ghiaccio: ne avvolga dei pezzetti in una garza sterile e tenga il tutto tra le gengive del piccolo. Ci sono in commercio anche piccoli giochi di plastica dura da tenere in freezer basati sullo stesso principio. Anche i preparati, per esmepio in gel, contenenti vitamina E possono dare un discreto sollievo. Vanno applicati direttamente sulle gengive con un lieve massaggio. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Prevenire tosse e raffreddore si può?
21/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Nei primi anni di vita le infezioni respiratorie, come tosse e raffreddore, sono lo scotto da pagare alla socializzazione.   »

Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Fai la tua domanda agli specialisti