Extension delle ciglia: in gravidanza si può?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/11/2017 Aggiornato il 02/11/2017

Non ci sono controindicazioni riguardo l'allungamento delle ciglia in gravidanza, tuttavia questo intervento estetico che tanto migliora lo sguardo prevede l'uso di colle che possono determinare qualche problema.

Una domanda di: Paola
caro dottor Di Pietro

vorrei sapere cosa ne pensa dell’allungamento delle ciglia, che prevede di incollare ciuffetti di ciglia con la colla, in modo da ottenere un allungamento semi-permanente. Dura infatti circa 3 settimane, poi occorre fare i ritocchi. Secondo lei è pericoloso? le palpebre ne possono soffrire’ Ci sono pericoli per gli occhi? Aggiungo che sono all’inizio della gravidanza: potrei comunque farmele applicare?

Antonino Di Pietro
Antonino Di Pietro

Gentile signora Paola,
purtroppo l’allungamento delle ciglia di cui mi parla prevede l’utilizzo di colle che potrebbero alla lunga determinarne un indebolimento e peggiorarne la caduta. Se poi dovesse esserci un’ allergia alla colla, potrebbero comparire sulle palpebre prurito, desquamazione, gonfiori. Per gli occhi non ci sono problemi, ma naturalmente bisogna evitare che residui di colla vi vengano a contatto, perché in questa eventualità potrebbe insorgere una congiuntivite. Per quanto riguarda invece la gravidanza, non costituisce una controindicazione. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti