Desiderio di maternità a 47 anni: che fare?

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 11/04/2022 Aggiornato il 11/04/2022

In un'epoca della vita in cui la menopausa è prossima dare inizio a una gravidanza è difficile e lo è ancora di più portarla a termine, nel caso in cui si avviasse.

Una domanda di: Enza
Salve dottore, ho 47 anni e da dieci mesi che provo ad ad avere un altro figlio, mi sono rivolta ad una ginecologa, ho fatto l’ecografia, degli esami del sangue, i valori sono normali, il valore della fertilità è un po’ basso, la dottoressa mi ha detto che rientra nella normalità per la mia età, mi ha detto che non è impossibile che io possa restare incinta, ho il ciclo regolare di 27- 28 giorni, non ho le ovaie policistiche né altro. Ho letto di alcuni integratori che possono aiutare, ed ho chiesto alla dottoressa di prescrivermeli: la prima volta mi ha detto che non c’è bisogno che li assuma, questo mese ho chiesto di nuovo, dicendo che vorrei provare. Mi ha prescritto il Chirofert mattina e Chirofert plus la sera, ho letto delle informazioni su Internet, ho letto che molte donne prendendo queste bustine non hanno il ciclo da mesi, si è sballato: ho un po’ paura non so se puo capitare anche a me. Vorrei un suo consiglio, grazie.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
gli integratori a base di inositolo, come quelli che le sono stati prescritti, hanno lo scopo di regolarizzare il ciclo nelle donne con policistosi ovarica. A 47 anni invece la riserva ovarica è bassa, per cui un inositolo è poco efficace, se non nel migliorare leggermente la qualità degli ovociti. Piuttosto, se vuole un integratore, ne suggerirei uno a base di resveratrolo. Le possibilità di gravidanza sono però quasi nulle, e quand’anche si ottenesse una gravidanza, oltre il 90% finisce in aborto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti