Di antibiotici, Candida albicans e rapporti sessuali

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 26/03/2021 Aggiornato il 26/03/2021

La Candida è un'infezione che si contrae per via sessuale solo se il partner è infetto. Altrimenti si può sviluppare come conseguenza di uno squilibrio del microbiota che a sua volta può essere favorito dall'assunzione di antibiotici.

Una domanda di: Camilla
Salve io assumo antibiotico Augmentin tre volte al giorno ogni 8 ore. Vorrei

sapere per evitare di prendere la candida fra un antibiotico e l’altro quanto

deve passare per fare l’amore e non prendere infezioni vaginali. La ringrazio, cordiali saluti.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, posso rassicurarla in quanto fare l’amore non comporta necessariamente l’eventualità di contrarre la Candida…occorre per lo meno che il partner abbia un’infezione in atto!
Inoltre, la Candida è un fungo con cui ci confrontiamo molto spesso come esseri umani in quanto colonizza il cavo orale, il tratto gastrointestinale e la vagina.
Solo in particolari condizioni questo microrganismo riesce a moltiplicarsi e a prevalere sul cosiddetto “microbiota” ossia l’insieme dei bacilli “buoni” che ci proteggono dalle infezioni da parte di quelli patogeni (o “cattivi”).
Una terapia antibiotica per via orale può alterare il microbiota intestinale e predisporre l’insorgenza di un’infezione da Candida a livello vaginale. Può essere quindi prudente assumere dei probiotici (i cosiddetti fermenti lattici, presenti nello yoghurt e nel latte fermentato oppure per chi fosse intollerante ai latticini direttamente nelle preparazioni farmaceutiche da banco) per tutta la durata della terapia antibiotica e se possibile anche alcuni giorni dopo la fine della stessa.
Spero di esserle stata di aiuto, resto a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti