Di che sesso è il mio bambino?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 19/03/2019 Aggiornato il 19/03/2019

Può capitare che l'ecografia non consenta di visualizzare in modo chiaro il sesso del bambino: in questi casi occorre attendere di effettuare la "morfologica".

Una domanda di: Carmelo
Buongiorno sono un po’ impaziente di sapere il sesso del mio bambino… Abbiamo la morfologica giorno 2 aprile… Allego ultima foto dell’ecografia aggiornata alla 18° settimana.
Gradirei dei pareri da esperti nel settore. Grazie a presto.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Caro papà,
lei chiede una risposta che non possiamo darle. L’ecografia è un’indagine dinamica, che coglie immagini in movimento: se lo specialista che l’ha effettuata non se le è sentita di comunicarle il sesso del bambino è perché, evidentemente, non lo ha visualizzato con sicurezza. Da parte nostra non sarebbe proprio opportuno sbilanciarci sulla base di una sola immagine fotografata: significherebbe da un lato formulare una diagnosi come se fossimo più in grado di farlo del vostro ginecologo dall’altro correre il rischio di esporla a una delusione. Il sesso del bambino non si vede infatti in modo chiaro, del resto se così non fosse le sarebbe stato detto. La invito quindi ad attendere con pazienza il 2 aprile, quando le verrà detto in modo inequivocabile. Se lo desidera, aggiorni anche me. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Ansia alla vigilia del parto

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un'ansia lieve è normale in vista del parto. Solo se presenta le caratteristiche di un disturbo psichiatrico è necessario chiedere aiuto a uno specialista.  »

Seno gonfio in una piccolissima

16/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Un lieve rigonfiamento delle mammelle è fisiologico nei primi mesi di vita: è definito "telarca dei neonati".  »

Fai la tua domanda agli specialisti