Di che sesso è il mio bambino?

Professor Paolo Gasparini A cura di Professor Paolo Gasparini Pubblicato il 04/11/2020 Aggiornato il 15/12/2023

I test che analizzano il Dna fetale presente nel sangue materno allo scopo di determinare il sesso del bambino possono fornire un risultato che successivamente l'ecografia potrebbe smentire.

Una domanda di: Serena
Salve, sono incinta del mio secondo bambino, alla 12ma settimana ho fatto l’Ottotest (è un esame per la determinazione del sesso del nascituro n.d.r.) ed il risultato è un maschio ma allo screening il ginecologo ha detto che si trattava di una femminuccia, però essendo prestino abbiamo aspettato di capire meglio. Adesso ho fatto la visita di controllo con un’altra ginecologa che con l’ecografia ha palesemente visto una femmina. Mi chiedo come mai il test indichi un maschio? Grazie in anticipo.
Paolo Gasparini
Paolo Gasparini

Gentile signora, il test in oggetto non viene utilizzato dai genetisti, non lo consigliamo né lo conosciamo. Esiste solo una pubblicazione scientifica al riguardo ed è relativa a dati raccolti solo sulla popolazione italiana. Comunque sia il test ha una probabilità di errore, quindi semplicemente se il risultato indica che il bimbo e maschio e invece è femmina significa che questo errore si è verificato. Va detto che anche l’ecografia può sbagliare, visto che dipende dall’operatore (l’errore umano va sempre preso in considerazione), tuttavia nel caso specifico non credo che ben due specialisti abbiano sbagliato. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti