Diabete gestazionale e placenta previa: partorirò prima?

Dottoressa Arianna Prada A cura di Dottoressa Arianna Prada Pubblicato il 01/03/2022 Aggiornato il 01/03/2022

Per fare previsioni sicure sulla data del parto quando subentrano vari problemi si deve attendere il terzo trimestre.

Una domanda di: Imma
Buongiorno dottoressa, sono alla 17+3 settimana ridatata.
A 9 settimane ho avuto un piccolissimo distacco di placenta, poi il mese
scorso mi hanno detto che ho diabete gestazionale e giorni fa la placenta
previa marginale con estremo cefalico in basso.
La mia domanda è non è presto per stare in posizione ? E sono a rischio di partorire
prima?
Arianna Prada
Arianna Prada

Buongiorno signora, la posizione fetale a 17+3 settimane è assolutamente ininfluente sulla tempistica del parto.
Sicuramente il diabete e la placenta previa (qualora dovesse essere confermata a fine gravidanza) potrebbero implicare una tempistica differente del parto rispetto al termine normalmente atteso.
Ora è presto però per fare previsioni, non si allarmi e si concentri su tutte quelle norme che le hanno consigliato i colleghi per gestire al meglio la sua gravidanza.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Fai la tua domanda agli specialisti