Disarmonie relative alle misure del bimbo rilevate dall’ecografia

Dottoressa Arianna Prada A cura di Dottoressa Arianna Prada Pubblicato il 22/12/2022 Aggiornato il 22/12/2022

In caso di sproporzione tra la dimensione della testina e la lunghezza di omero e femore, rilevata dall'ecografia, per saperne di più è necessario effettuare un'indagine più approfondita.

Una domanda di: Alex
Ho effettuato una premorfologica a 17 settimane, da cui è emerso che la grandezza della testa è pari al 94 percentile e la grandezza di femore e omero è al di sotto del 1° percentile. Sono disperata. Faccio presente che ho effettuato l’esame del dna fetale totale con risultato negativo e che altri valori come translucenza etc erano perfetti. Il dottore mi ha fatto prenotare una ecografia di 2 livello ma mi ha anche detto (non so se per tranquillizzarmi) che parlando con dei colleghi specializzati in questo gli hanno detto che a 17 settimane ancora il feto può subire importati variazioni a livello di misure e che solitamente si risolve tutto in maniera spontanea. Volevo un parere da parte sua anche in base alle sue esperienze. Grazie mille.
Arianna Prada
Arianna Prada

Buongiorno, difficile capire solo tramite mail. Aspetti l’ecografia di secondo livello, vedranno l’anatomia fetale e riprenderanno tutte le misure in maniera tale da poterla rassicurare. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sette mesi con piccolissime cisti dei plessi corioidei

02/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

In generale la sola presenza di cisti dei plessi corioidei, anche se richiede controlli non desta preoccupazione. Diverso è il caso in cui, in prossimità dei plessi corioidei, si sviluppano le cosiddette cisti aracnoidee.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti