Disinfettante usato in bocca: può essere tossico?

Prof.ssa Laura Strohmenger A cura di Prof.ssa Laura Strohmenger Pubblicato il 06/12/2022 Aggiornato il 06/12/2022

I disinfettanti utilizzati dagli odontoiatri non riescono a superare l'efficace barriera che un epitelio snao costituisce.

Una domanda di: Marco
Ieri mi è stato devitalizzato un dente molare e nella disinfezione con cresatina mi è arrivata una spruzzata sul palato che mi ha causato una sensazione di forte amaro in bocca. Nel corso della serata e della notte ho avvertito un intenso sapore di ferro che oggi si è un po’ attenuato. A suo parere ci potrebbero essere conseguenze tossicologiche o posso stare tranquillo? Grazie.
Laura Strohmenger
Laura Strohmenger

Caro, credo che lei possa stare tranquillo. Il contatto con i tessuti molli è molto superficiale e la mucosa è un buon argine a molecole di questo tipo. L’epitelio sano è una valida barriera protettiva! Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti