Distacco amniocoriale in 13ma settimana

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 08/05/2019 Aggiornato il 08/05/2019

Distacco amniocoriale non è sinonimo di minaccia di aborto, ma per prudenza i ginecologi lo affrontano come tale suggerendo prima di tutto il riposo.

Una domanda di: Akey
Salve ho 31 anni, sono alla prima gravidanza, ora a 13 settimane +3. Eco fatta il 23/04 tutto ok, eco fatta per la translucenza nucale il 02/05: trovato distacco amniocoriale anteriore
importante. Come cura mi è stato prescritto riposo per 2 settimane, progesterone e magnesio. Cosa succederà? Perderò il bambino? Si rissorbirà? Posso
stare tranquilla? Il prossimo controllo é il 20 maggio. Non ho mai avuto perdite e dolori niente di che solo
qualche fastidio se mi affaticavo. Ho tanta ansia di avere già perso il bambino dal due maggio ad oggi.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Carissima signora mamma, direi di essere fiduciosa che tutto andrà per il meglio: lei non ha avuto né dolori né perdite di sangue e questo è già una buona notizia. Il fatto che a livello ecografico si sia visto un distacco, non è sinonimo di minaccia di aborto ma per prudenza la trattiamo come tale.
Capisco che non sia facile attendere fino al 20 maggio un responso ecografico, ma ci tengo a dirle che soprattutto all’inizio della gravidanza bisogna cercare di fidarsi che il corpo stia facendo tutto a puntino…per ospitare il suo piccolo grande bambino. Con il passare del tempo, quando inizierà a sentire i movimenti del suo piccolo, avrà ogni giorno la conferma che tutto sta andando bene e diventerà quasi un gioco questo scambio di segnali tra di voi.
Per il momento, ci vuole un po’ di santa pazienza (vedrà che dopo la nascita che le tornerà utile) nello stare riguardata per quanto possibile: non si tratta di stare a letto malata, ma di evitare di strapazzarsi tra lavoro, mestieri, compere…
Mi permetto di suggerirle la lettura di un bel libro che può dare degli spunti pratici per risparmiare parecchio sul corredo del neonato e non solo: “Bebè a costo zero” di Giorgia Cozza, editore Il leone verde. Vedrà che lo troverà simpatico e magari le farà venire voglia di approfondire (c’è una sezione che raccoglie diversi siti internet con a tema la maternità “naturale”).
Nel frattempo, resto a disposizione se dovesse avere ulteriori domande…forza e coraggio!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti