Distacco amniocoriale: può ripetersi in ogni successiva gravidanza?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 03/06/2024 Aggiornato il 03/06/2024

In linea generale, ogni gravidanza costituisce una storia a sé, tuttavia non si può escludere con certezza che quanto si è verificato una volta non si possa ripetere anche durante le successive gestazioni.

Una domanda di: Erika
Buongiorno, sono alla mia seconda gravidanza avuta con FIVET…
Sono alla sesta settimana e ho molti pensieri. Nella prima gravidanza alla 11^ settimana ho avuto un distacco amniocoriale, per fortuna poi
rientrato il pericolo e sono arrivata alla fine ed è nato il mio ometto, Gabriele. La mia domanda o meglio preoccupazione è che si possa ripetere: è possibile
che ci sia piu probabilità che ricapiti? Grazie.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Buongiorno signora,
da una parte io concordo con il detto “ogni gravidanza è a sé” ossia ogni figlio ha la sua storia speciale a partire dalla gravidanza.
A volte con il primo figlio non ci sono le nausee che compaiono con il secondo o viceversa.
Allo stesso modo potrebbe capitare che con questo secondo figlio vada tutto liscio e lei non abbia nemmeno la preoccupazione del distacco all’ecografia.
Non posso però rinunciare a dirle tutta la verità, ossia che non possiamo escludere che un fatto che si verifica durante una gravidanza si ripeta in quella successiva. Quindi come regolarsi per non stare in ansia fino al parto?
Credo che sia importante essere prudenti nell’uso di internet, per non collezionare tutte le storie di chi ha avuto complicanze come la sua o persino peggiori: a volte è meglio non sapere (e non esser del mestiere!).
Desidero anche dirle che è bene essere ottimisti: dopo la prima gravidanza noi ci aspettiamo che il corpo sappia adattarsi come e anche meglio dell’altra volta. Magari sarà una buona idea stare riguardata almeno in questo primo trimestre e farsi aiutare se il primo figlio fosse ancora piccolo.
In ogni caso, se dovesse esagerare saprebbe accorgersi subito di eventuali contrazioni uterine…ormai è esperta dato che è già mamma!
Spero di averle risposto e che tutto vada per il meglio, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti