Distacco di placenta risolto: può accadere ancora?

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 04/05/2022 Aggiornato il 04/05/2022

Una volta risolto, il distacco di placenta verosimilmente non si verificherà una seconda volta.

Una domanda di: Serena
Sono alle 13ma settimana + 2 giorni e alla nona settimana ho avuto un distacco di placenta con emorragia. Mi hanno ricoverata due giorni poi prescritto progesterone e riposo. Oggi ho fatto una visita e mi ha detto che si è assorbito completamente solo che io ho paura che possa risuccedere: cosa posso fare? Devo comunque stare al riposo? Riguardarmi? Preciso che ho avuto la mia prima gravidanza con parto prematuro a 34 settimane per distacco di placenta previa centrale.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, se il distacco si è riassorbito, verosimilmente non si verificherà più dal momento che il sacco gestazionale a questo punto è completamente adeso alle pareti dell’utero. Il rischio teorico di un parto prematuro c’è, ma nella gravidanza precedente la causa è stata la placenta previa e, se la placenta questa volta è normalmente inserita, il problema non si dovrebbe riverificare. Peraltro sta facendo la terapia giusta [il progesterone]. Quindi stia tranquilla (conduca una vita tranquilla, come è corretto fare in gravidanza, ma il riposo assoluto non è indicato) e si faccia seguire con regolarità per minimizzare i possibili rischi. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti