Doloretti e altri piccoli disturbi a inizio gravidanza

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 09/03/2021

I cambiamenti a cui il corpo va incontro durante la gravidanza possono determinare la comparsa di sintomi non significativi dal punto di vista medico.

Una domanda di: Caterina
Salve, sono una primipara di 33 anni, all’ottava settimana di gestazione. Da tre giorni soffro di algie pelviche che si alleviano soltanto in posizione prona. Stamattina ho provato a tenermi in piedi ma dopo circa un’ora e mezza di faccende domestiche leggere la mia pressione arteriosa è scesa a 90/50 ed oltre al dolore pelvico avevo anche male alle gambe proprio come fosse il mio periodo mestruale. Assumo regolarmente “Multicentrum mamma DHA” ma da quando sono incinta ho interrotto l’assunzione di magnesio. Quest’ultima integrazione è stata la soluzione ad anni di algie mestruali con sintomatologia importante (algie addominali, vomito, diarrea). Tra qualche giorno avrò la mia prima visita ostetrica, intanto volevo sapere se c’è da preoccuparsi.
Grazie infinite per la risposta.
Cordialmente.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, attenda serena la sua prima visita ostetrica e ascolti il suo corpo. Se le dice di riposare perché è stanca, si riposi, se le dice che le va di fare una passeggiata, la faccia. L’ipotensione e i dolorini possono essere del tutto normali. Il suo organismo sta già andando incontro ad una serie di importanti cambiamenti cui si deve abituare. Per quanto riguarda le faccende domestiche, non esageri: a volte i doloretti sono proprio un avvertimento, il modo con cui il corpo dice basta, fermati, riposa. Per quanto riguarda gli integratori, assuma quello che le viene consigliato dal suo medico curante, meglio non optare per il fa-da-te. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti