Dolori pelvici dall’inizio della menopausa

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 19/01/2024 Aggiornato il 19/01/2024

I dolori pelvici dopo i 50 anni e dopo l'arrivo della menopausa possono essere dovuti a un'infezione che va esclusa attraverso un controllo ginecologico mirato.

Una domanda di: Franca
Buongiorno, ho 57 anni da 5 in menopausa e da lì cominciano dolori pelvici. Ho una diagnosi di fibromatosi (un fibroma in fondo all’utero). I dolori aumentano sempre di notte, in più devo continuamente alzarmi a urinare. Ho borborigmi, dolore all’intestino e all’ano. Ho fatto la TC al colon e mi hanno trovato del liquido nel Douglas e nelle anse. Fatto pancoloscopia (esame che visualizza l’intestino crasso n.d.r.), niente, ma mi ha causato più dolore specialmente nella zona iliaca destra e nella zona dell’ano. Mi può aiutare?

Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Franca,
la causa dei dolori pelvici sembra dovuta a questo fibroma ma ha bisogno di una visita clinica per escludere un’infezione, che possa confondere la diagnosi e rendere difficile prendere la migliore decisione. Se non vi fosse un’infezione bisogna discutere con attenzione le varie possibilità chirurgiche ovvero l’asportazione del fibroma, l’asportazione della parte dell’utero che forma fibromi (isterectomia sub inedita totale) o isterectomia semplice.
A 57 anni deve considerare se durante l’intervento sia opportuno asportare anche le ovaie perché entra in un’età di rischio per tumore all’ovaio e questa decisione potrebbe essere saggia. Sono certo che possa contare su ottimi pareri dove abita ma io rimango a sua disposizione.
Un cordiale saluto.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti