Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?

Professore Alberto Villani A cura di Professore Alberto Villani Pubblicato il 17/06/2019 Aggiornato il 20/11/2019

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.

Una domanda di: Emily
Salve, sono la mamma di un bimbo di 13 mesi. Settimana scorsa gli é stato somministrato il vaccino contro il morbillo, la pertosse, la rosolia e la varicella. Oggi, a distanza esatta di una settimana gli è venuta la febbre( 39 gradi ). Le chiedo: la semplice supposta mi è stato detto di dargliela tranquillamente però per 6 settimane mi é stato detto di non somministrargli altre medicine. Potrebbe dirmi quali sarebbero? Per esempio, le gocce di Breva posso dargliele con l’aereosol?

La ringrazio in anticipo.

Arrivederci.

Alberto Villani
Alberto Villani

Cara mamma,
tra il V e il XII giorno dopo la vaccinazione contro morbillo-parotite-rosolia-varicella, solo dopo questa vaccinazione, è possibile che possa comparire febbre, anche per 2-3 giorni. Questa informazione viene in genere fornita nel colloquio pre-vaccinale. Si può tranquillamente somministrare il farmaco che usualmente si usa in caso di febbre (paracetamolo). L’indicazione a non somministrare farmaci nelle 6 settimane successive non è corretta. In caso di necessità, su parere del pediatra curante, somministri tranquillamente i farmaci di cui suo figlio può aver bisogno. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di tre anni che fa sempre le stesse domande

26/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' normale che un bambino di tre anni chieda e richieda spesso le stesse cose: le risposte che ottiene (e che ci devono sempre essere) gli servono per consolidare le sue conoscenze.   »

Quarto cesaeo: quali pericoli?

24/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Di fatto una quarta gravidanza dopo tre parti cesarei può presentare delle complicazioni che richiedono un controllo attento.   »

Incinta a 42 anni: quali rischi?

20/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

E' possibile che una gravidanza che inizia in età avanzata non vada a buon fine escusivamente per questioni anagrafiche, ma lo è anche che tutto proceda per il meglio.  »

Fai la tua domanda agli specialisti