Dopo l’ecografia un brutto dubbio

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 24/06/2020 Aggiornato il 24/06/2020

Per avere informazioni sull'evoluzione della gravidanza a volte occorre attendere che l'ecografia riesca a rilevare immagini più eloquenti.

Una domanda di: Angela
Salve Dottoressa,ho fatto le beta venerdì, 3000, oggi il mio ginecologo mi ha fatto la visita la camera c’è ma il sacco sembra un po’ più grande del dovuto. Mi ha dato appuntamento tra una settimana. So che può comportare aborti o malformazioni. Dalla sua esperienza può dirmi se ha avuto casi simili, dove le dimensioni poi si sono regolarizzate e dunque gravidanze andate a buon fine? Sono disperata: dopo due anni di ricerca e un aborto non riesco a stare tranquilla.
Sara De Carolis
Sara De Carolis

Gentile Signora,
comprendo la sua trepida attesa, ma ciò che le ha detto il suo curante è esatto: occorre attendere circa 7/10 giorni per comprendere la reale evoluzione dell’impianto e lo sviluppo dell’embrione.
Sta assumendo acido folico? Spero di sì. Mi faccia poi sapere come è andata, se lo desidera. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti