Doxilamina e vitamina B6 contro la nausea gravidica

Dottor Antonio Clavenna
A cura di Dottor Antonio Clavenna
Pubblicato il 20/03/2019 Aggiornato il 20/03/2019

Negli Stati Uniti e in Canada vengono da tempo impiegati contro la nausea gravidica principi attivi che da poco sono stati introdotti in Italia e che alcuni esperti considerano di prima scelta.

Una domanda di: Angelica
Gentile dottore Clavenna, sono alla 17ma settimana di gravidanza e la nausea, iniziata subito, non mi dà pace. A volte addirittura ho degli attacchi di vomito e nell’insieme posso dire di non essere mai stata bene un solo giorno. Ora il ginecologo mi ha prescritto Nuperal, un farmaco che mi ha detto essere nuovo ed efficace. Ma io voglio essere sicura di non esporre il bambino a rischi. Mi sa dire qaulcosa su questa medicina? Saprebbe eventualmente anche indicarmi qualche alternativa visto che non ce la faccio più?
Grazie se vorrà rispondermi.
Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile signora,
l’associazione doxilamina e vitamina B6 (principi attivi contenuti nel Nuperal) è nuova per l’Italia, ma è utilizzata da tempo negli Stati Uniti e in Canada per il trattamento della nausea e del vomito in gravidanza. Gli studi condotti sulla sua sicurezza d’uso non hanno osservato un aumento dei rischi per il feto e il farmaco è considerato da molti esperti come il trattamento farmacologico di prima scelta per nausea e vomito in gravidanza. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti