A Dubai col bebè

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/01/2018 Aggiornato il 10/01/2018

E' una buona idea rimandare lo svezzamento a dopo un viaggio, continuando con l'allattamento al seno per tutta la durata del soggiorno all'estero.

Una domanda di: Dora
Mia figlia farà 6 mesi il 21 Gennaio. Partiamo per Dubai in vacanza dal 15 al 21 e rientrerò al lavoro il 7 Febbraio, quindi abbiamo concordato con la pediatra di iniziare svezzamento il 22 gennaio.
Intanto alle 10 e alle 16 le do metà vasetto di omogeneizzato alla frutta e alle 16 o la sera provo a farle apprezzare il biberon con il mio latte in quanto fino ad ora l’ho sempre allattata al seno la piccola risponde bene per entrambi ma come posso fare per sapere quanto latte tirato bisogna darle ? O meglio io non so quanto latte mangi a pasto..cosa consiglia per il mio viaggio come devo comportarmi per una corretta alimentazione per la mia piccola? Grazie mille
Alessandra Bosetti
Alessandra Bosetti

Cara mamma, i bambini si regolano da soli (e in maniera perfetta) quando sono allattati al seno, pertanto non esiste una indicazione assoluta sulla giusta quantità di latte adeguata per tutti. In generale, la quantità di latte che un bambino non ancora svezzato dovrebbe assumere nelle 24 ore si ricava dividendo per dieci il suo peso in grammi e aggiungendo 250. Dunque, per fare un esempio, se la sua bambina pesa 8 chili, lei deve fare 8000 (grammi):10 + 250 = 1050. Questa quantità va divisa ovviamente per il numero delle poppate giornaliere. Tenga presente che i biberon con la loro capienza di 250 ml costituiscono già un suggerimento sulle quantità. Stia comunque tranquilla, non andrà incontro a problemi durante il viaggio, visto che ha scelto di proseguire tutto come a casa. Buon viaggio!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Escursione a 1650 metri: si può portare un bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un bimbo di tre anni può avere problemi di adattamento se viene portato ad altitudini superiori ai 2500-3000 metri.  »

Il Sars-CoV-2 può rendere sterile il mio bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Che l'infezione causata dal nuovo coronavirus possa provocare infertilità maschile è solo un'ipotesi non dimostrata.   »

A due anni perché non parla ancora?

12/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

Fino ai tre anni di età, una volta esclusi deficit di qualsiasi natura, si può ipotizzare la non grave condizione di "parlatore tardivo"  »

Fai la tua domanda agli specialisti