Dubbi dopo il test dell’alfafetoproteina

Dottoressa Cristiana De Petris A cura di Dottoressa Cristiana De Petris Pubblicato il 07/06/2021 Aggiornato il 07/06/2021

Se il dosaggio dell'alfafetoproteina effettuato nel sangue materno dà un risultato che esprime la possibilità di un'anomalia nel feto, può essere opportuno effettuare altri accertamenti.

Una domanda di: Giulia
Mi è stato prescritto l’esame della alfafetoproteina come esame di routine
dal ginecologo, la traslucenza e il bitest sono andati bene. Quando ho
effettuato l’esame mi trovavo a 16+1 ma i valori mi preoccupano molto, sono
troppo alti rispetto alle mie settimane. Cosa significa?
Alfafetoproteina: 49,9 ng/ml
Mediane espresse in ng/ml per settimane di gravidanza:
14 sett: 27,9
15 sett: 30,9
16 sett: 36,1
17 sett: 40,4
18 sett: 48,3
19 sett: 54,8

Cristiana De Petris
Cristiana De Petris

L’alfafetoproteina (AFP) è una proteina prodotta principalmente dal fegato del feto.
Alcune patologie come ad esempio le trisomie 21, 18, 13 e i difetti del tubo neurale possono fare incrementare o diminuire la concentrazione di questa alfafetoproteina.
Per essere più precisa però dovrei sapere anche i valori di HCG e UE3 in quanto un aumentato rischio di spina bifida è associato ad un alta concentrazione di AFP e a dei valori normali di HCG e di UE3 mentre ad esempio un aumenato rischio di avere un feto affetto da trisomia 21 è associato ad una bassa concentrazione di AFP ed alta concentrazione di HCG e bassa concentrazione di UE3.
Tengo sempre a precisare che comunque sono esami di screening e non diagnostici. Comunque sia, il suo ginecologo curante le suggerirà di effettuare altri accertamenti, tra cui l’ecografia. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti