Dubbi dopo l’ecografia

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 28/07/2020 Aggiornato il 28/07/2020

Durante la gravidanza l'ecografia viene effettuata per valutare che tutto proceda per il meglio: se emerge qualcosa che non va, di certo il ginecologo è tenuto a dirlo e non certo a tenerselo per sé.

Una domanda di: Angela
Ho 34 anni, seconda gravidanza, nessun problema. Ieri a 30+2 ho fatto l’ecografia del terzo trimestre: valori perfetti, ma il valore Vcp è 5.99 mm con percentile 2. Confrontando l’eco precedente , 10 settimane fa, risulta invece 7mm con percentile 40. C’è qualcosa che non va? Questo è un valore che regredisce con l’avanzare della gravidanza? Mi devo preoccupare?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, i valori ecografici devono essere valutati insieme al quadro clinico e in relazione a tutte le variabili. E’ un po’ come con l’esame del sangue: un unico valore dice poco e va sempre confrontato con tutti gli altri, anche tenendo conto dell’aspetto clinico, cioè della condizione di salute generale rilevata durante la visita e di eventuali sintomi. Dunque non posso essere io a esprimermi senza avere un quadro chiaro della situazione. Le suggerisco di sentire il suo specialista di fiducia che saprà darle ampie rassicurazioni. In generale, le posso dire che se c’è qualcosa che non va il medico lo comunica alla paziente, non sussiste la possibilità che demandi a lei la valutazione dei dati, lasciandola nel dubbio se preoccuparsi o no. In sintesi estrema, se c’è qualcosa di cui preoccuparsi il suo ginecologo curante glielo dovrà dire assolutamente, non può certo tenerselo per sé e demandare a lei l’onere di trarre conclusioni dai parametri rilevati dall’ecografia. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e paura di effettuare il tampone vaginale

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante i nove mesi di gestazione, effettuare il tampone vaginale non espone ad alcun rischio, quindi può essere affrontato in assoluta tranquillità.   »

Placenta vicina all’OUI: potrebbe allontanarsi?

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel corso della gravidanza la placenta può spostarsi dall'orifizio uterino in quanto l'utero gradualmente si distende in lungo e in largo  »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti