Dubbi dopo l’ecografia effettuata in 33^ settimana

Dottoressa Elsa Viora A cura di Dottoressa Elsa Viora Pubblicato il 17/11/2023 Aggiornato il 17/11/2023

Se si hanno dubbi sull'accrescimento del feto è necessario esprimerli al medico che effettua l'ecografia, che è l'unico a poter esprimere un giudizio attendibile.

Una domanda di: Giada
Salve io a 31 settimane ho fatto l’ecografia dell’accrescimento, mi hanno detto che la bimba risulta più piccola, peso stimato 1400 con queste misure
BPD 74mm CC 281mm CA252mm femore 58mm e mi hanno rivalutato a 33 settimane dicendomi la bimba è cresciuta di poco (1800) che però ha la testa più
piccola, le misurazioni sono nella foto che ho allegato, e tra 15 giorni ho un’altra rivalutazione, non so se posso stare tranquilla o ci possa essere qualcosa che non va.
Elsa Viora
Elsa Viora

Gentile Giada,
innanzitutto va precisato che la crescita del feto può essere valutata solo ed esclusivamente mediante le misure rilevate con l’ecografia, mentre la stima del peso fetale ha una accuratezza che è di più o meno 15% ed è l’elaborazione delle misure rilevate con algoritmi diversi (secondo vari Autori quali Hadlock), ma non può darci il peso preciso del feto. In altre parole, l’ecografia non ha una bilancia, non è una bilancia. Le misure rilevate durante l’ecografia che lei allega sono nei limiti di norma, la curva di crescita va valutata nel suo complesso con tutti parametri ecografici e dall’inizio della gravidanza, considerando la situazione clinica. In pratica non è possibile esprimere un giudizio sulla “normalità” o meno del feto solo su una misura. Credo che sia opportuno che ne riparli con il suo ginecologo in modo da avere un quadro completo e più esaustivo.
Mi spiace non poter dire di più, ma onestamente quello che posso dire oggi è solo questo.
Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti