Dubbi sulla data di concepimento

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 23/04/2019 Aggiornato il 25/03/2023

L'ecografia non riesce a indicare con precisione il giorno in cui è avvenuto il concepimento, ma solo in periodo: l'approssimazione è di circa 5-6 giorni.

Una domanda di: Elsa
Sono incinta di 30 settimane e ho dubbi sulla data di concepimento. Ho cicli +o-regolari di 28/32gg.U.m. 19/8 ult. Rapporti 24-26/8 e 16/9 poi ciclo 20/9 ma rispetto ai soliti scarso e scuro (tendente al marrone). A ottobre (circa il 22) test gravidanza positivo. Ecco le misure delle eco fatte il primo trimestre: a 8sett+6 CRL 19,75MM. A 11 sett+5 CRL 54MM (ecografo risulta 12 sett) è DPB 18MM(ecografo risulta 12+5). A 16 sett DPB 36MM. Alla luce di queste misure posso ipotizzare un concepimento avvenuto i primi di ottobre? E quindi escludere che il ciclo di settembre sia stato un falso ciclo? La gravidanza è compatibile con il ciclo del 20/9 e non bisogna ridatare? Grazie per l’ attenzione che vorrà darmi.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, in primo luogo non mi indica la data in cui ha effettuato la prima ecografia, quindi fare i conteggi che mi chiede è per me impossibile. Posto questo, lei è in grado di riferirmi di essere in 30ma settimana in quanto evidentemente grazie alle ecografie che ha effettuato la sua gravidanza è stata datata. Tenga presente che con l’ecografia non si riesce a stabilire il giorno esatto del concepimento ma solo il periodo in cui avvenuto: l’approssimazione è di 5-6 giorni circa. Questo significa che in base all’ecografia si può stabilire che il concepimento è avvenuto durante una certa settimana ma non si può individuare con esattezza in quale giorno di questa settimana. Non comprendo tuttavia il suo dubbio, visto che appunto chi ha effettuato le ecografie le ha anche sempre detto a che settimane di gravidanza corrispondono le misure del suo bambino. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti