Dubbi sull’assunzione della pillola

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 09/03/2021

Prima di assumere o non assumere la pillola, dopo la sospensione del metodo e dopo aver assunto anche un contraccettivo d'emergenza, è opportuno chiedere consiglio al ginecologo.

Una domanda di: Mari
Ho preso la pillola per i 21 giorni iniziata senza ciclo. Assumevo già la pillola da molti anni ma l’ho dovuta sospendere per meno di un mese per sottopormi ad un intervento di rimozione di cisti ovarica e l’ho ricominciata il sei febbraio senza aspettare il ciclo chiedendo al ginecologo. Al 21mo confetto è iniziato il ciclo, dal venerdì fino al lunedì.
Ieri martedì, al 4 giorno di sospensione ho avuto un rapporto e dopo qualche ora ho assunto ellaone sotto consiglio della farmacista che riteneva non fossi coperta. Ora sabato devo riprendere l’assunzione della pillola.
Volevo capire se potessi ritenermi coperta dal primo giorno, o se ellaone ha interferito e devo usare altri metodi contraccettivi.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, riprenda la pillola anticoncezionale senza ulteriori precauzioni e senza attendere sabato. Non si spaventi se vedrà delle piccole perdite di sangue. Tutto dovrebbe tornare alla normalità alla prossima sospensione. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti