Dubbio a inizio gravidanza

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 19/02/2021 Aggiornato il 19/02/2021

Se a gravidanza iniziata si riscontra una carenza di progesterone è opportuno affrontare una terapia ad hoc.

Una domanda di: Sara
Gentile dottore, ho letto la sua risposta e le volevo comunicare che i miei
valori sono tutti nella norma e che ho ripetuto l’ fsh che questo mese è
rientrato nella norma con valore 8.20 dovrei fare anche amh che per adesso
ho rimandato perché penso di essere incinta… Ho avuto perditine marroni
per 2 giorni a 5 giorni prima del ciclo cosa che mi è accaduta solamente in
gravidanza e ho fatto 2 test prima del ritardo entrambi leggermente
positivi…quindi per adesso aspetterei almeno il ritardo… Solo una
domanda… Ho notato che oggi la mia temperatura basale è un po’ calata può essere che io
abbia poco progesterone ed è questo che non mi fa portare avanti la
gravidanza?
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Congratulazioni, gentile signora. Non si può dire adesso se è il progesterone basso che le crei problemi a proseguire una gravidanza. Suggerisco comunque, per cautela, di usare progeffik 200, un ovulo al giorno. Per la temperatura, non la misuri, serve solo ad accumulare ansia e non è proprio opportuno. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti