Dubbio che il bambino abbia un disturbo dello spettro autistico

A cura di Dottor Giorgio Rossi Pubblicato il 03/03/2023 Aggiornato il 03/03/2023

Non è possibile stabilire a distanza se determinati comportamenti che suscitano perplessità siano davvero riconducibili a un disturbo dello spettro autistico: per escluderlo o confermarlo è necessario affrontare un percorso diagnostico ben preciso.

Una domanda di: Francesca
Scrivo perché sono un po’ preoccupata per mio figlio. Lui ha 15 mesi, è un bambino allegro e socievole ma non parla. Ad ora se vuole qualcosa non sa indicarla. Lui cammina e se vede qualche oggetto di suo interesse su un mobile fa di tutto per afferrarlo, del tipo allungarsi con le braccia e mettersi sulle punte per arrivare alla cosa. Se ad esempio sta giocando con la macchina e gli dico “porta la macchina alla mamma “ lui si avvicina e fa quello che gli ho chiesto. Quando lo chiamo per nome onestamente non sempre si gira e mi accorgo che lo fa principalmente se è preso a giocare ma nel momento in cui gli dico “ ciao mamma va via “ e mi “ nascondo “ per non farmi vedere, lui molla quello che sta facendo e viene a vedere dove sono! In questi ultimi giorni fa tanta lallazione, dice molto “ghe ghe ghe de de de “ oppure “ aaaa “ “ da da da “ o anche “ B B B B “ . Cerca di dire “pa pa pa pa “ ma solo muovendo le labbra e a voce molto bassa quasi come se lo stesse sussurrando! Con la nostra pediatra ne abbiamo già parlato, non si espressa molto e ci ha dato un questionario “ M-CHAT” da compilare e inviare una settimana prima del compimento del 16esimo mese. Sulla base di quello che le ho raccontato, vorrei avere anche un suo parere. Grazie mille.
Giorgio Rossi
Giorgio Rossi

Buongiorno, a 15 mesi il suo bimbo potrebbe dire qualche parola, effettivamente, ma la variabilità individuale è ampia, e bisogna osservare la sua progressione nel tempo. E’ socievole e allegro, e questa è una caratteristica importante, depone per un carattere non irritabile e tollerante. Comprende le sue semplici indicazioni ed esegue quanto richiesto, anche questa è una informazione positiva; altri comportamenti che descrive sono da indagare: che non indichi e non risponda sempre quando chiamato potrebbe essere un segnale di difficoltà a tenere in conto dell’altro e della relazione, ma per capire perché, è bene che segua l’indicazione del suo Pediatra: compili l’M-chat, il medico la trasmetterà al Servizio di Neuropsichiatria Infantile della sua zona, attenda la proposta di appuntamento del servizio: per un bambino così piccolo e con il suo dubbio che sia affetto da un disturbo dello spettro autistico (questo dubbio è evidente dalla sua lettera), l’appuntamento non dovrebbe tardare, anche se le risorse a disposizione dei servizi come saprà non sono elevate.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti