Dubbio sul valore dell’ormone beta-hCG

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 14/05/2021

Non c'è ragione di continuare a sottoporsi al prelievo di sangue per dosare la gonadotropina corionica umana: per sapere se la gravidanza sta procedendo basta attendere, con un po' di pazienza, di effettuare l'ecografia.

Una domanda di: Valeria
Gentile dottoressa, le scrivo in merito ai valori beta. Venerdì ho eseguito
il primo prelievo (152) oggi, lunedì, sono 323. Mi preoccupa il raddoppio
dopo 72 ore quando so che dovrebbero raddoppiare in 24/36 ore. Lei cosa
pensa in merito? Sono un po’ preoccupata. Il mio ginecologo mi ha detto che
all’inizio può accadere e che fra 5 giorni devo ripeterle. Grazie, attendo
suo nuove. Sono già mamma di un bambino di 2 anni e mezzo.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, non so come mai il suo ginecologo le abbia prescritto il dosaggio delle beta-hCG, ad ogni modo le confermo che non aumentano con precisione matematica e quindi se le vediamo in aumento è già una buona cosa. Inoltre, mi risulta che debbano raddoppiare in un lasso di tempo maggiore di quello da lei indicato ossia 48 ore. E’ vero che nel suo caso sono trascorsi 3 giorni invece di 2 tra un prelievo e l’altro ma non mi sembra un motivo sufficiente per temere il peggio. Inoltre, sarebbe consigliabile non sottoporsi a tutti questi prelievi di sangue per accertarsi che tutto stia andando per il meglio: con un po’ di pazienza si potrebbe attendere la sesta/settima settimana per effettuare la prima ecografia di datazione della gravidanza.
Se qualcosa non dovesse andare per il verso giusto, facilmente se ne accorgerebbe per l’insorgenza di perdite ematiche…meglio non dissipare il suo sangue senza un reale bisogno, non crede? Spero di averla aiutata, mi tenga informata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti