Dubbio sull’esito del test di screening

Dottoressa Cristiana De Petris A cura di Dottoressa Cristiana De Petris Pubblicato il 06/07/2021 Aggiornato il 06/07/2021

Un valori associato al rischio di preeclampsia suggerisce di effettuare ulteriori indagini.

Una domanda di: Stefania
Ho 35 anni e sono alla mia seconda gravidanza e
giorno 22/06/21 a 12 più 2
ho effettuato lo screening.
Le invio i dati :
Tn 2.0
Crl 59,3
Osso nasale presente
Esami sangue effettuati a 11+2
Free beta hgc 41,5 UI/l ( 0,757 mom)
Papp-a 1,270. UI/l ( 0,412 mom )
Trisonomia 21 rischio base 1:240
Rischio corretto 1:1153
Trisonomia 18 rischio base 1:574
Rischio corretto 1:5832
Trisonomia 13 rischio base 1:1804
Rischio corretto 1:11065
Questo il risultato del test combinato!
Come le sembra ?
Poi ho letto che se la Papp-a è bassa c’è rischio di non portare a termine la
gravidanza! Mi può dare maggiori delucidazione al riguardo perché sono molto
spaventata e volevo capire come sono i miei risultati !
Grazie mille.
Cristiana De Petris
Cristiana De Petris

Gentile signora,
da quello che leggo si evince, fortunatamente, che il rischio corretto di T21 (rispetto a quello di base) è notevolmente migliorato. Il valore della Papp-a è in effetti un po’ basso e potrebbe essere associato a preclampsia. C’è un test di screening proprio per valutare il rischio di preclampsia (solitamente si effettua tra la decima e la tredicesima settimana gestiazionale tramite prelievo ematico per il rilevamento di PLGF e PAP-A, misurazione della pressione arteriosa ed ecografia). Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti