Dubbio sull’esito della isteosalpingografia

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 13/10/2020 Aggiornato il 13/10/2020

L'isterosalpingografia serve a valutare la condizione di utero e tube. Se queste ultime risultano aperte, l'esito dell'indagine può essere giudicato favorevole.

Una domanda di: Fabiana
Vorrei chiedere supporto per capire l’esito della mia isterosalpinografia:
All’esame diretto del piccolo bacino non particolari di rilievo. Attraverso isterosalpingografo convenzionale viene introdotto mdc idrosolubile ad
opacizzare cavità uterina con morfologia e dimensioni nella norma, lievemente laterodeviata verso destra, non si evidenziano significativi
difetti di riempimento al suo lume.
Le tube sono pervie, regolarmente canalizzate sino alla porzione ampollare bilateralmente e con conservato passaggio di mdc in cavo peritoneale
bilateralmente, evidenziandosi tardivamente tendenza al ristagno nella pelvi di mdc in possibile rapporto a modesti fenomeni aderenziali.
È positivo il risultato? Capisco che le tube sono aperte, che è già buono, ma non sono sicura che sia tutto completamente a posto.
Grazie della disponibilità.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Gentile signora, direi che la sua isterosalpingografia è andata molto bene: l’utero e le tube hanno anatomia regolare e in particolare le tube sono pervie ossia aperte al passaggio del mezzo di contrasto in tutta la loro lunghezza (la porzione ampollare è quella più lontana dall’utero, dove avviene il fatidico incontro tra la cellula uovo e gli spermatozoi in occasione del concepimento)
Oltrepassate le tube, il mezzo di contrasto arriva nella pelvi e qui il radiologo ha segnalato una tendenza al ristagno dello stesso mezzo di contrasto, collegabile a delle possibili aderenze di minima entità. In caso lei non avesse sintomi particolari a carico del transito intestinale (ossia stipsi cronica) o storia di interventi chirurgici pregressi sull’addome (ad esempio appendicectomia) o infine storia suggestiva per endometriosi non darei troppo peso a quest’ultima informazione.
Dato che questo esame viene solitamente effettuato per confermare la pervietà delle tube, direi che nel suo caso è andato bene e che quindi lei non presenta ostacoli sul piano anatomico al concepimento spontaneo (sempre che siate interessati a ricercare una gravidanza!)…speriamo di risentirci presto con buone nuove! Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dolori mestruali spariti da quando è iniziata la ricerca di una gravidanza

29/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una spiegazione strettamente scientifica alla scomparsa della dismenorrea nel momento in cui si hanno rapporti sessuali non protetti non esiste, tuttavia il fatto stesso che a volte accada rende l'eventualità possibile.   »

Sono incinta e non sono immune alla rosolia: è pericoloso fare il vaccino a mio figlio?

28/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

Nessuno studio ha mai evidenziato che un bimbo subito dopo essere stato vaccinato contro la rosolia possa trasmetterla. Di conseguenza, anche in gravidanza non si rischia nulla se si hanno contatti con un bambino appena vaccinato.  »

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti