Dubbio sull’esito delle indagini sullo sperma

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 02/08/2021 Aggiornato il 02/08/2021

Nel caso in cui venga rilevato uno stato infiammatorio che coivolge l'apparato genitale, è consigliabile effettuare anche un tampone uretrale.

Una domanda di: Giulia
Io e il mio compagno (entrambi 37 anni) stiamo cercando di avere un bimbo, è
passato quasi un anno da quando abbiamo cominciato la ricerca, ma ancora
nulla. Sia io che lui abbiamo provveduto a fare vari controlli (io i
classici esami del sangue ormonali e risulta tutto ok, lui spermiogramma,
visita andrologica e spermiocoltura.)
Le allego l’ultimo spermiogramma effettuato, gentilmente potrei avere un
parere? E’ buono o devo preoccuparmi? Preciso che qualche anno fa è stato
operato di varicocele di II grado.
Inoltre l’andrologo gli ha consigliato degli integratori da prendere
(Fertiduo).
La cosa che però ho scoperto è che anni fa aveva già fatto altre volte lo
spermiogramma e sulla ricetta medica c’era scritto come diagnosi
“infertilità” e l’esito dello spermiogramma riportava nelle conclusioni
teratozoospermia.
In tuttoquesto volevo sapere se c’è la possibilità di rimanere incinta in
modo naturale o se invece bisogna ricorrere a delle tecniche particolari.
La ringrazio per la risposta.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
lo spemiogramma sembra normale per quanto riguarda le caratteristiche degli spermatozoi. Ci sono però motli globuli bianchi, indicativi di infiammazione o infezione. Suggerirei oltre alla spermiocoltura un tampone uretrale per comprendere l’origine dello stato infiammatorio. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti