Dubbio sull’eutirox

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 03/01/2021 Aggiornato il 03/01/2021

Assumere eutirox nella dose corretta mette al riparo dai rischi correlati a un'alterata funzionalità della tiroide.

Una domanda di: Clizia
Sono alla mia seconda
gravidanza e dagli esmai per il dosaggio degli ormoni tiroidei è emerso che la mia tiroide è fiacca. Così la mia dottoressa mi ha prescritto l’eutirox 25 (una compressa al mattino) e mi ha detto che i valori incidono sulla
gravidanza. Ora mi chiedo se mi devo preoccupare. È la prima
volta che prende eutirox perché mai avuto problemi di tiroide, non ho avuto
perdite e dall’ecografia è emerso che va tutto bene. Cosa devo pensare?
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora,
confermo la correttezza della prescrizione. va benissimo che lei assuma 25 microgrammi di Eutyrox. Se ben compensata, l’alterazione della tiroide non dà problemi. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti