Dubbio sull’inserimento del pessario

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 25/03/2023 Aggiornato il 25/03/2023

Il pessario è un presidio medico intravaginale che può essere prescritto in gravidanza per fornire sostegno alla cervice (collo dell'utero).

Una domanda di: Alexandra
Salve! Dato che oggi ho fatto la morfologica e sono a 22 settimane +1, mi è stato detto che dovrei mettere il pessario perché ho la cervicometria 29 mm con funneling di 7 mm…adesso io chiedo un suo parere al riguardo perché già sto mettendo il progesterone. La bimba è tutto apposto niente fuori dal normale, ho l’ansia dopo questa cosa. Cordiali saluti.
Sara De Carolis
Sara De Carolis

Gentile signora, il pessario è un dispositivo medico intravaginale, realizzato in silicone, che può essere prescritto quando viene rilevato che la tenuta del collo dell’utero è diminuita. Serve dunque in casi selezionati per scongiurareun parto pretermine. Le posso assicurare che se ne viene consigliata l’applicazione significa che è opportuno farvi ricorso. Non è un dispositivo invasivo, posionarlo è facile e la sua utilità, quando necessario, è indiscussa. Il fatto che lei stia assumendo progesterone non è incompatibile con l’applicazione del pessario, né soprattutto né rende inutile l’uso. Si affidi al suo ginecologo curante che di certo sa quello che fa. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Piccolissima allattata artificialmente che ha le coliche: bisogna cambiare latte?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La causa delle coliche non è ancora chiara, mentre si conoscono gli accorgimenti che possono risultare utili per controllarle, è bene metterli in pratica prima di pensare a sostituire il tipo di latte con un altro tipo.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti