Dubbio sull’introduzione di latte vaccino e yogurt

Professor Giorgio Longo A cura di Professor Giorgio Longo Pubblicato il 08/04/2019 Aggiornato il 08/04/2019

Dopo l'anno di vita, latte e latticini si possono offrire al bambino senza timore.

Una domanda di: Valentina
Ho una bambina di un anno. Su indicazione della pediatra ho introdotto da una settimana il latte vaccino a colazione (ne beve comunque molto poco perché non le piace) e lo yogurt a merenda. La allatto una volta al giorno. Fino a una settimana fa non prendeva né latte né yogurt, ma solo latte materno. Da quando ho introdotto questi 2 alimenti noto che ha feci molto molli quasi diarroiche (non comunque liquide, ma molto più molli rispetto a prima). Si scarica una o due volte al giorno, come prima. Può trattarsi di un’ intolleranza o è normale perché magari si sta ancora abituando a questi due nuovo cibi? C è qualcosa che devo/posso fare per risolvere il problema? Grazie mille!
Giorgio Longo
Giorgio Longo

Cara mamma,
quello che riferisce non è un problema né richiede interventi. Di fatto non ci può essere alcun problema. Continui tranquilla con il latte e tutti i latticini che vuole e che la bambina desidera e non accadrà nulla. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fimosi del prepuzio in bimbo di sei anni: che fare?

15/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Se la pelle che ricopre il glande è serrata, è opportuno che il bambino impari, dopo il bagno o la doccia, a tirarla dolcemente all'indietro, fermandosi quando avverte dolore. La manovra, se effettuata regolarmente con mano leggera, può servire.   »

Streptococco B: quale cura?

01/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Lo streptococco B individuato in vagina non va curato in modo specifico. Solo al momento del parto rende opportuna la profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti