Due pillole dimenticate: potrei essere incinta?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 12/02/2022 Aggiornato il 12/02/2022

L'efficacia del contraccettivo orale dipende strettamente dall'uso che se ne fa: ogni dimenticanza potrebbe comportare l'inizio di una gravidanza.

Una domanda di: Daniela
Martedì ho avuto un rapporto completo e preso la pillola alla solita ora. Poi purtroppo mi sono scordata le due pillole successive e le ho prese venerdì rischio una gravidanza. Io uso la pillola Cerazette quindi non la smetto mai. Grazie attendo una sua risposta.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, il metodo contraccettivo da lei usato (progesterone continuativo) si basa sulle modificazioni recettive dell’endometrio e sulla capacità del farmaco di modificare il muco cervicale.aver dimenticato due compresse riduce le percentuali contraccettivi non in maniera significativa ma sicuramente le riduce pertanto pare corretto l’assunzione di un farmaco contraccettivo emergenza per evitare una gravidanza indesiderata.
E’ buona norma in ogni caso effettuare un test di gravidanza 15-20 giorni dopo la dimenticanza ed un controllo ecografico del suo specialista di fiducia per avere conferma che la gravidanza non sia iniziata. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti