E’ da rifare il test di gravidanza?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 12/12/2018 Aggiornato il 12/12/2018

Se il test di gravidanza è negativo ma le mestruazioni non arrivano e ci sono sintomi che possono far pensare che la gestazione sia iniziata, conviene ripeterlo.

Una domanda di: Alessia
Buongiorno,
ho 24 anni. Oggi è il mio quarto giorno di ritardo del ciclo mestruale. L’ultimo ciclo mi è iniziato il 7 novembre 2018 e in tutti questi anni ho sempre avuto il ciclo regolare di 28-30
giorni massimo. Durante il periodo fertile ho avuto rapporti completi con mio marito e negli ultimi 10 giorni circa ho avuto nausee forti, crampi al basso ventre (meno
forti e può centrali rispetto ai soliti dolori mestruali) e minzione frequente (di solito andavo una volta ogni due ore circa, adesso una volta all’ora). Ieri mattina sulle 7.30 ho fatto un
test di gravidanza tradizionale ma è risultato negativo (ero andata in bagno e avevo bevuto verso le 2.30-3.00 della notte, non so se può aver influito sul
risultato); il test all’inizio era diventato in entrambe le caselle di controllo tutto rosa chiaro e poi era tornato bianco, tranne nella casella di controllo che era rimasta la
linea marcata rosa scuro. Ho acquistato un nuovo test di un’altra marca che vorrei fare domani mattina.
Può essere stato il primo un test falso negativo? Come devo comportarmi ora?
Rifaccio il test domani o cosa devo fare?
Grazie.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, visti i sintomi che mi riferisce (ritardo del ciclo mestruale, nausee forti, crampi al basso ventre e minzione
frequente), la storia di rapporti completi durante il periodo fertile e la sua giovane età… sono propensa a ritenere che il test di gravidanza vada ripetuto per essere certi che veramente lei non sia in dolce attesa.
Mi faccia sapere come è andata, nel frattempo si ricordi di assumere acido folico 1 compressa da 400 microgrammi al giorno (lontana da the e latticini) per aiutare la corretta formazione degli organi nel suo bimbo/a (è utile assumerlo da quando si inizia a cercare la gravidanza e per tutto il primo trimestre, è una vitamina e non comporta rischi di effetti collaterali). Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Antipsicotico in gravidanza: come si scala?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di “La Redazione”

In nessun caso e per nessuna ragione si deve sospendere un antipsicotici o anche solo diminuirne la dose di propria iniziativa, ma sempre e solo su consiglio dello psichiatra che lo ha prescritto.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti