E’ sbagliato vestire uguali due sorelline?

Dottoressa Luisa Vaselli A cura di Dottoressa Luisa Vaselli Pubblicato il 06/03/2019 Aggiornato il 06/03/2019

Se due sorelline dimostrano di gradire la scelta della mamma di vestirle nello stesso modo non c'è ragione per non farlo. Tutto cambierebbe se per loro si trattasse di un'imposizione poco piacevole.

Una domanda di: Giulia
Gentile dottoressa Vaselli,
ho due bambine di sei e di tre anni. Mi piace vestirle sempre uguali, dalle scarpe al berretto al cappottino e anche per carnevale ho preso per loro un identico vestito (che però entrambe avevano chiesto). Una mia amica, mamma di due gemelli maschi mi ha però detto che a lei, per i suoi figli, è stato sconsigliato di usare un uguale abbigliamento e mi ha invitato a pensare alla cosa. Secondo lei quello che faccio non è così corretto. Secondo me invece è giustissimo perché evito gelosie e discussioni. la pulce nell’orecchio però la mia amica me l’ha messa…Mi dà il suo parere sulla questione per favore?
Luisa Vaselli
Luisa Vaselli

Cara mamma,
non esiste un modo giusto o sbagliato di gestire l’abbigliamento dei nostri figli. Tutto bisogna che sia condito anche dal buon senso.
Se le bambine gradiscono il fatto di essere vestite uguali perché sentirsi in colpa?
La cosa fondamentale è comunque mantenere la loro individualità. Questa non si sviluppa solo con il vestiario, ma con il rapporto che c’è tra lei e ciascuna di loro. Se loro chiedessero capi di abbigliamento diversi e lei si ostinasse a non ascoltarle questo sarebbe sbagliato. Ma da ciò che scrive non sembra.
È importante, quando i nostri figli manifestano degli interessi cercare di assecondarli. Questo perché sono persone, individui diversi tra loro. Se vesto i miei figli nello stesso modo, ma assecondo le loro inclinazioni nella vita cercando di non accomunarle, allora non ci sono problemi. Ad ognuno il suo sport, i suoi hobby, le sue amiche, i propri spazi. Sorelle certo, ma ognuna con la propria individualità ben distinta da quella dell’altra. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sette mesi con piccolissime cisti dei plessi corioidei

02/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

In generale la sola presenza di cisti dei plessi corioidei, anche se richiede controlli non desta preoccupazione. Diverso è il caso in cui, in prossimità dei plessi corioidei, si sviluppano le cosiddette cisti aracnoidee.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti