E’ un “uovo chiaro”?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 02/03/2021 Aggiornato il 02/03/2021

Fare l'ecografia troppo precocemente espone all'eventualità (ansiogena) di non riuscire ad avere le informazioni che si cercano circa l'evoluzione della gravidanza. Per sapere se tutto procede per il meglio è dunque più che opportuno non avere troppa fretta di eseguire il primo controllo.

Una domanda di: Monia
Buongiorno dottoressa, secondo i miei calcoli dovrei essere alla 5+5
settimana di gravidanza. L’ultima mestruazione è stata il primo gennaio, ho ovulato circa a
metà mese, e potrei aver concepito tra il 13 e il 15. Ho cicli regolari di 28/29
giorni. Seppur presto ho fatto un’ecografia in cui si vedeva la camera gestazionale
vuota.
Giorno dopo fatto beta che risultavano 10190.14.
So che oltre i 10000 si dovrebbe vedere l’embrione.. Almeno così ho letto.
Ho la possibilità di aver un uovo chiaro secondo lei?
La mia esperienza precedente si è conclusa in aborto spontaneo completo alla
7 settimana.
Grazie in anticipo per la risposta!

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, io direi che il valore alto delle beta-hCG mi pare promettente e anche compatibile con la settimana di gestazione in cui lei si trova, come da link allegato:
https://www.bimbisaniebelli.it/gravidanza/beta-hcg.
I valori delle beta-hCG in questa tabella sono riferiti alle settimane dal concepimento quindi lei risulta nella terza settimana invece che alla quinta (se consideriamo, come solitamente si fa, l’inizio della gravidanza con il primo giorno della mestruazione precedente il concepimento).
A 5 settimane gestazionali non sempre si riesce a visualizzare con chiarezza l’embrione in quanto è ancora decisamente molto piccolo…nelle settimane successive l’ecografia di solito lo individua con più facilità in quanto si accresce rapidamente in lunghezza e poi inizia a manifestare il battito cardiaco che quindi lo rende molto ben identificabile all’interno della camera gestazionale. Capisco che la sua esperienza precedente sia stata traumatica e dolorosa, ma…ogni gravidanza è a sé! La invito ad avere fiducia che tutto andrà per il meglio questa volta (il corpo si abitua sempre meglio alle gravidanze), a non sottoporsi a continui prelievi di sangue per dosare le beta-hCG e scoprire se siano in salita o in discesa, a programmare piuttosto un controllo ecografico a distanza di una settimana dal precedente per verificare l’evolutività della sua nuova gravidanza.
Spero di averla aiutata, mi tenga aggiornata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti