Ecografia che visualizza “poco”

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 22/03/2021 Aggiornato il 22/03/2021

Effettuare troppo precocemente l'ecografia di controllo, significa esporsi alla delusione di non riuscire ad avere informazioni sull'andamento della gravidanza. meglio dunque aspettare di effettuare l'esame quando vi è la sicurezza che potrà offrire certezze.

Una domanda di: Cristina
Sono Cristina sono a 8+0. 4 settimane fa sono
andata al pronto soccorso perché sugli slip ho trovato sangue, mi hanno
fatto l’ecografia transvaginale ma non si vedeva niente solo il corpo luteo. A 6
settimane mi hanno ricontrollata ma si vedeva solo la camera gestazionale ed
era perfetta. A 7 settimane ho fatto il successivo controllo: si è
vista la camera gestazionale dopo un po’ e neanche in maniera fissa si è
visto il sacco vitellino e un puntino di 1.5 mm. Ripeto non un’immagine
però. Tra qualche giorno mi vuole rivedere. Io ho i sintomi classici di
gravidanza.. non ho perdite né tanto meno dolori. Ci sono buone probabilità
che tutto vada a buon fine? Tra un’eco ed un’altra mi hanno spaventata
parlandomi di uovo chiaro. Ma se un puntino piccolino l’abbiamo visto, è
possibile che si riassorba o non cresca? Mi scusi per la lunghezza. La
ringrazio in anticipo.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, quanto lei mi riferisce è tipico delle prime settimane
di gravidanza nelle quali non sempre è possibile visualizzare precocemente
sacco vitellino ed embrione con attività cardiaca in quanto l’unico dato
certo è l’inizio della mestruazione e non è possibile sempre sapere con sicurezza quando è avvenuta l’ovulazione e, di conseguenza, quando si è verificato il concepimento. Basta infatti una differenza di 7/10 giorni sulla data dell’ovulazione che potrebbe essere
avvenuta il 21º, 22º giorno del ciclo per rendere l’ecografia non in grado di
evidenziare un prodotto del concepimento che, dal punto di vista gestazionale,
è più piccolo di quanto noi ci possiamo attendere. Solo i controlli mirati nel
tempo possono definire il buon andamento della gravidanza oppure un suo
fallimento. Sperando di esserle stato utile e augurandole di avere buone
notizie la saluto con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti