Ecografia che visualizza solo la camera gestazionale

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 26/10/2020 Aggiornato il 26/10/2020

Se si è effettua l'ecografia troppo presto, non ci si deve preoccupare se non viene visualizzato l'embrione.

Una domanda di: Francesca
Salve dottoressa le ho scritto due giorni fa. Ricapitolando il 15 ho effettuato il primo dosaggio delle beta-hCG, dopo cinque giorni il secondo (erano aumentate arrivando a 591), il 22 ottobre mi sono sottoposta a ecografia: si è vista una camera gestazionale di 5 mm, ma niente all’interno: secondo lei sta procedendo
bene? O devo preocccuparmi?
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, come forse ho accennato nella mia precedente risposta, per poter visualizzare una camera gestazionale nell’utero le beta-hCG devono raggiungere la soglia delle 1000 unità, motivo per cui mi sembra già un’ottima notizia quella che lei mi ha riportato.
Il fatto che l’embrione non si sia visualizzato all’interno non significa necessariamente che non si stia sviluppando: potrebbe anche essere troppo presto per poterlo visualizzare ecograficamente!
Come dice il proverbio la fretta è cattiva consigliera.
Ho la sensazione che nonostante i numerosi esami del sangue e i controlli ecografici non siamo più capaci di controllare la gravidanza ma anzi: abbiamo più dubbi che certezze!
Credo sia importante non fidarsi esclusivamente degli esami di laboratorio e delle indagini ecografiche: la clinica viene prima!
I sintomi della gravidanza (ossia assenza del ciclo mestruale, intestino lento a digerire eventualmente con tendenza alla stipsi o al meteorismo, bisogno di urinare spesso anche la notte, umore fragile, tensione al seno, fastidio agli odori…) sono il segnale più semplice ma anche efficace per parlarci del miracolo di cui lei ora è protagonista: credo valga la pena allenarsi ad ascoltarli!
Spero di averla aiutata, a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Ansia alla vigilia del parto

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un'ansia lieve è normale in vista del parto. Solo se presenta le caratteristiche di un disturbo psichiatrico è necessario chiedere aiuto a uno specialista.  »

Seno gonfio in una piccolissima

16/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Un lieve rigonfiamento delle mammelle è fisiologico nei primi mesi di vita: è definito "telarca dei neonati".  »

Fai la tua domanda agli specialisti