Ecografia poco rassicurante

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 07/10/2020 Aggiornato il 07/10/2020

Ci sono segnali che l'ecografia rileva poco favorevoli per quanto riguarda l'evoluzione della gravidanza.

Una domanda di: Mara
Sono all’inizio della mia terza gravidanza e le tre visite effettuate mi hanno creato già molta ansia e preoccupazione. Cerco di riassumere: ultimo ciclo 31/07, ma sono certa di aver ovulato non prima del 25 agosto. Test positivo il 12/09. Prima visita il 18/09: non si vedeva neanche la camera gestazionale. Seconda visita 24/09: piccola camera di 4×5 senza embrione. Visita di oggi 2/10: C.O 9,2 mm, C.R.L 2,9, Battito 108, SACCO VITELLINO 7,1. Entrambi gli specialisti che ho consultato mi hanno subito allarmata per le piccole dimensioni della camera gestazionale, dandomi da subito poche speranze, motivo per cui ho effettuato già tre visite in così poco tempo. Il ginecologo che mi ha visitata oggi mi ha detto che l’embrione è piccolo ma il battito è molto buono e che si sarebbe aspettato un battito più basso viste le ridotte dimensioni della camera e la grandezza sproporzionata del sacco vitellino; mi congeda dicendomi di non nutrire grandi speranze ma tuttavia non è escluso che possa evolversi positivamente. Queste incertezze e il continuo sentirmi dire di non nutrire troppe speranze è una grande fonte di stress per me. Mi piacerebbe avere un suo parere e sapere se anche lei concorda nel ritenere che la situazione non sia promettente. Aggiungo che ho spesso dolori tipo “ciclo mestruale” soprattutto quando mi stanco al lavoro (non forti e che mi passano con il riposo, ma mai avuti nelle precedenti gravidanze) e nessuna nausea.
La ringrazio anticipatamente e le auguro un buon lavoro.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, dai dati che mi ha fornito posso dedurre che attualmente lei risulta di 5 settimane gestazionali e che, quindi, il concepimento dovrebbe essere avvenuto attorno all’11 settembre. Questo è un po’ strano, dal momento che lei mi ha riferito di aver avuto il test di gravidanza positivo già al 12 settembre. Anche se è una bella notizia vedere l’embrione con il battito cardiaco presente, non sembrano dei segnali favorevoli le dimensioni così ampie del sacco vitellino e la frequenza del battito cardiaco non così elevata rispetto all’epoca di gravidanza. Anche se le fitte pelviche sono praticamente normali a inizio gravidanza, il fatto di non avvertire affatto la nausea potrebbe essere un’altra spia di una gravidanza che stenta a decollare dal punto di vista ormonale. Capisco di darle una triste notizia…ora credo si debba avere la pazienza di attendere che la natura faccia il suo corso. Sono certa che nel suo cuore di mamma anche questo piccino avrà sempre un posto speciale, comunque vadano le cose. La saluto e l’abbraccio a distanza, mi tenga aggiornata se desidera!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta: riuscirò ad avere un bambino?

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per quanto strano possa sembrare, un aborto spontaneo, anche se rappresneta un evento dolorosa, comprova che la coppia riesce a concepire, quindi è fertile.   »

Sangue rosso vivo a un mese dal parto

30/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le lochiazioni non preoccupano se sono costituite da sangue, ma solo se diventano maleodoranti o troppo abbondanti.  »

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

Fai la tua domanda agli specialisti