Ecografia transvaginale dolorosissima: può provocare l’aborto spontaneo?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 12/05/2024 Aggiornato il 12/05/2024

In realtà, per quanto il medico che effettua l'ecografia sia poco delicato durante l'impiego della sonda, è davvero poco credibile che arrivi a provocare l'interruzione spontanea della gravidanza.

Una domanda di: Anca
Vorrei sapere se nelle prime 6-7 settimane al momento del controllo è normale che venga fatta pressione con l’ecografo
transvaginale e pressione sul’utero dall’esterno allo stesso tempo? Pressione fino alle lacrime, conseguenza che dopo 30/40 minuti che sono stata
controllata mi è venuta una emorragia e ho perso la gravidanza. Grazie.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, che domanda impegnativa che mi ha posto!
Guardi…mi pare davvero incredibile che un collega possa aver fatto pressione a livello addominale tanto da provocare l’aborto che lei ha sperimentato poco dopo.
È vero che in alcuni casi l’ecografia transvaginale può essere più fastidiosa per via dell’operatore troppo disinvolto nel muovere la sonda, ma arrivare a farla piangere dal dolore mi pare situazione davvero anomala. Inoltre lei non mi ha riportato il referto di quella ecografia e il motivo per cui era stata effettuata. Aveva magari delle perdite ematiche e per questo motivo si era recata in pronto soccorso? Era stato visualizzato l’embrione con il battito o almeno la camera gestazionale in utero?
Come vede avrei bisogno di informazioni più precise per poterle rispondere in scienza e coscienza, come la mia arte richiede.
Mi permetto di abbracciarla a distanza e darle coraggio: è doloroso perdere una gravidanza, ci si sente improvvisamente vuote e magari si teme anche di essere “difettate”, di avere qualche problema di salute che impedisca la gravidanza stessa.
Di solito si cerca anche una spiegazione per quello che è successo e nella stragrande maggioranza dei casi ci si sente colpevoli di qualcosa: di aver bevuto alcolici, di aver fumato, di essersi stancate eccessivamente… le mamme si danno sempre la colpa di tutto, come se i figli fossero in vita soltanto grazie a loro!
Io temo che la sua gravidanza fosse già destinata ad interrompersi e questo esame così invasivo per lei non ha fatto altro che anticipare quanto stava in realtà per accadere. L’ecografia interna infatti potrebbe stimolare l’utero a contrarsi, anche se per poco tempo, come d’altronde capita anche per via dei rapporti sessuali che infatti non sono vietati in gravidanza, se non in particolari condizioni.
Per questo potrebbe essere accaduto che a breve distanza dall’ecografia lei abbia avuto l’emorragia.
Non so se l’ho aiutata a chiarire i suoi dubbi, in ogni caso resto a sua disposizione, augurandole di poter realizzare presto il suo sogno di diventare mamma.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti