Ectopia che sanguina in 15^ settimana di gravidanza

A cura di Dottoressa Cristina Maggioni Pubblicato il 07/08/2023 Aggiornato il 07/08/2023

Quando la "piaghetta" (ectopia) continua a sanguinare) può essere opportuno effettuare un tampone vvaginale per escludere infezioni in atto.

Una domanda di: Susanna
Buongiorno dottoressa, ormai ho già scritto a Bimbisaniebelli diverse volte, ma questa gravidanza mi sta mettendo alla prova. Sono a 15+2, e ho sanguinamenti ripetuti da inizio gravidanza. All’inizio, a 5+4 ho cominciato a sanguinare per un piccolo distacco che sembra essersi risolto a 12+5, tra ripetute perdite e due emorragie. Risolto quello però io ho continuato a trovare periodicamente perdite rosso vivo. La mia ginecologa mi ha guardata con lo speculum e ha sospettato un polipo, rimandandomi a fare una colposcopia. Alla colposcopia mi hanno detto che non è un polipo ma un’ectopia decidualizzata (così dice il referto), e mi hanno detto che devo arrendermi a sanguinare tutta la gravidanza ed evitare rapporti fino alla fine. Mi ha anche detto che in caso il sanguinamento sia abbondante, dovrei assumere del tranex per bloccarlo, ma in quel caso sempre di fare un giro in pronto soccorso prima. Ovviamente io vorrei evitarmi di assumere farmaci il più possibile e anche di correre in ospedale ogni poco, dato che qui sto sanguinando con la media di 1-2 volte a settimana senza fare nulla. Ad esempio stamattina ho sanguinato dopo un leggerissimo “sforzo” in bagno per liberarmi… ogni volta è un colpo al cuore, pur sapendolo… ma è possibile che sanguini così pure dopo essere stata al bagno? Anche gli ovuli di progesterone ora me li fanno assumere per bocca per non sollecitare assolutamente niente laggiù… io mi lavo chiaramente solo esternamente, uso salvaslip solo se esco fuori (per non macchiarmi) poi in casa sto senza e piuttosto mi cambio tante volte… non abbiamo rapporti (quello già da quando ho avuto il distacco), ora niente più ovuli… ma devo aspettarmi veramente tutti questi sanguinamenti improvvisi anche solo ad andare al bagno? Conosco altre donne con l’ectopia ma non sanguinano così tanto (nemmeno in gravidanza! Ne conosco una che è due settimane avanti a me eppure non sanguina, solo una volta lievi strisce, e ha rapporti anche)… vorrei un vostro parere, sono veramente demoralizzata…
Cristina Maggioni
Cristina Maggioni

Cara signora, ha fatto bene a escludere cause gravi , purtoppo il cancro del collo dell’utero esiste (anche se potrebbe essere prevenuto facendo regolari pap test) e i polipi esitono e spesso sanguinano e in gravidanza aumentano di volume. Ma torniamo a lei: il problema è che l’epitelio del collo dell’interno del collo dell’utero è molto fragile perché è fatto di un solo strato di cellule. Preciso che è molto fragile rispetto a quello che riveste la vagina che, invece, è costituito da tanti diversi strati di cellule sovrapposti che quindi proteggono dalle infezioni e dalla contaminazione che arrivano dall’esterno. Mi sembra quindi che la cosa più semplice da pensare – escluse quelle negative gravi di cui abbiamo parlato sopra – sia una infezione /infiammazione in vagina che non dà sintomi a livello delle pareti vaginali ma solo a livello del collo dell’utero che è un epitelio più sottile che appunto può sanguinare facilmente. Penso che sia opportuno che lei si sottoporga a un tampone vaginale pur ricordando che i tamponi vaginali non segnalano tutte le infezioni e quindi non sono in grado di vedere la presenza di virus o viroidi. Ad ogni modo le consiglierei di eseguirlo per poi eventualmente affrontare la terapia adeguata al caso (che spetta al suo curante prescriverle). Se invece dovesse risultare tutto negativo può essere utile usare ovuli a base di acido lattico, acido jaluronico, acido borico, utili per sostenere il benessere della zona vaginale. Mi tenga aggiornata, se lo desidera. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti