EllaOne presa nel periodo fertile funziona?

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 03/01/2021 Aggiornato il 03/01/2021

La pillola dei "cinque giorni dopo" può impedire l'inizio della gravidanza anche se assunta nei giorni dell'ovulazione.

Una domanda di: Alessandra
Salve dottore. Ho avuto un rapporto a rischio, dal momento che il
preservativo si è rotto e quindi del liquido seminale è finito dentro. Entro
un’ora ho assunto ellaone. Mi trovavo al 14 esimo giorno dall’ultimo ciclo,
quindi nel periodo fertile. Ho letto che in questo periodo l’efficacia di
questo farmaco diminuisce o addirittura si azzera, volevo avere dei
chiarimenti in merito e spero possa rassicurarmi. La ringrazio.

Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

L’efficacia nell’impedire che la gravidanza si manifesti rimane alta. L’ovulazione però si è verificata e il concepimento non è stato impedito.
EllaOne impedisce che il figlio concepito si annidi in utero: l’endometrio, infatti, non può prepararsi ad ospitarlo.
In sintesi: l’efficacia antiovulatoria si azzera 36 ore prima dell’ovulazione, ma l’endometrio non consente mai l’annidamento.
Lei ha ovulato, può aver concepito, ma suo figlio non potrebbe mai annidarsi e sopravvivere.
La gravidanza non compare. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti